Home News Campeggi in Toscana tra città d’arte e divertimento

Campeggi in Toscana tra città d’arte e divertimento

by admin

La Toscana rimane in pole position tra le mete italiane più gettonate per le vacanze. Perché non in campeggio? I villaggi e campeggi della Toscana si distribuiscono soprattutto vicino alle città d’arte, per dare modo ai turisti di abbinare il relax e il divertimento alle visite culturali, nella zona del Chianti, vicino a borghi suggestivi e in Maremma, sulle coste del Mar Tirreno, per una vacanza all’insegna della vita da mare.

Tra le città d’arte da visitare assolutamente, al primo posto c’è Firenze, un “museo a cielo aperto”. Le attrazioni che hanno la priorità sono Il Duomo e la Cupola del Brunelleschi, la Galleria degli Uffizi, la Basilica di Santa Maria Novella, il Ponte Vecchio e il Piazzale Michelangelo. Se siete in vacanza con i vostri bambini, potrebbe essere interessante e divertente concedervi una visita al Museo di Storia Naturale o al Museo Archeologico che include anche un’importante collezione egizia. Da assaggiare: la famosa bistecca alla fiorentina accompagnata da un calice di buon vino del Chianti.

Se invece scegliete un campeggio nella zona del Chianti, oltre alla possibilità di visitare borghi unici come Arezzo, San Gimignano, Greve in Chianti, Radda in Chianti, Siena e Montespertoli, dove ogni anno, dall’ultimo sabato di maggio alla prima domenica di giugno si tiene l’interessante “Mostra Mercato del Vino Chianti”, potete anche dedicarvi a tour enogastronomici. Il vino è sicuramente una delle eccellenze della Toscana e visitare alcune delle cantine e delle Aziende Vitivinicole è un’esperienza da provare, soprattutto se vi trovate in Chianti, la zona del vino per eccellenza.

Se la vacanza che desiderate è più incentrata sul relax e sul mare, allora la zona della Toscana da prediligere è la Maremma, in particolare la zona dell’Argentario. Qui i campeggi e i villaggi si trovano soprattutto sul mare, immersi nel verde della natura. Oltre alla “vita da spiaggia” si possono fare escursioni nelle numerose riserve naturali della zona, tra cui lo splendido Parco Naturale Regionale della Maremma che si affaccia sul Mar Tirreno e si estende per 25 Km. Altro punto di forza della Maremma è sicuramente la cucina e tra i prodotti tipici ricordiamo i salumi, i formaggi, l’olio, le castagne, i funghi e i tartufi. I piatti tradizionali più conosciuti, invece, sono le zuppe di verdure, di pesce e le pietanze a base di cacciagione, prima fra tutte a basa di cinghiale.

You may also like

Leave a Comment